martedì 31 agosto 2010

PALAGIANesi IN CORTO 2010: l'opinione del consigliere M.G. Mellone.

Bella e molto interessante la manifestazione di fine estate “Palagianesi in corto 2010”. Straordinarie tutte le opere presentate, ma una mi ha colpita in modo particolare: “Qui comando io” realizzata da ragazzini di età compresa tra tredici e sedici anni.
Gli RP Games hanno rappresentato con grande autenticità, efficacia ed arte, ambientandolo nel nostro paese, uno spaccato molto reale di questa società, purtroppo gravemente ferita dal fenomeno del bullismo, che può riguardare le giovani generazioni come quelli un po’ più adulti.
Conosco in particolare uno di loro, Mario Patruno, il quale ha avuto la pazienza di raccontarmi tutta la storia.
Quante attese, quanti bisogni, quante potenzialità nei giovani, che ogni giorno ci interrogano su valori e problemi, con una profonda anche se implicita domanda di solidarietà. Solidarietà tra coetanei, tra generazioni, all’interno della famiglia e nella società.
I ragazzi ci hanno dato un messaggio forte: alla fine, come si verifica nel bullismo, la violenza chiama violenza ed un gruppo riunito nel suo nome va al suicidio, così come una società su di essa basata.
La via di scampo, di salvezza – come direbbe Montale-è proprio in quella “maglia rotta” che può essere il più debole, la vittima del gruppo: colui che ti porta a rattoppare, a ricucire “la rete”.
Esprimo profonda gioia e viva soddisfazione per la cultura che a Palagiano cresce sempre di più e questo ne è un segno tangibile: Associazioni, singoli cittadini, gruppi impegnati in questo mare immenso a tessere reti che cercano di abbracciare sempre più persone.
Grazie, ragazzi, perché dal piccolo della vostra esperienza ci avete dato una grande lezione di vita: ne faremo tesoro nel nostro lavoro quotidiano.

Maria Grazia Mellone
Consigliere Comunale
con Delega alla Cultura

fonte: www.palagianonline.it

domenica 29 agosto 2010

QUI COMANDO IO - RP GAMES

Ecco il corto vincitore del Premio "Giovani Rivelazioni" della rassegna PALAGIANesi IN CORTO.



venerdì 27 agosto 2010

"Palagianesi in corto 2010". Un bilancio della rassegna

Con la manifestazione “Palagianesi in corto” si chiude la rassegna estiva, con risultati ampiamente positivi, proposta dall’Associazione Luce & Sale.
Le proiezioni dei cortometraggi hanno riservato, per la gran parte, delle piacevoli sorprese che, ancora una volta, testimoniano il sommovimento culturale autonomo che i ragazzi di Palagiano sono in grado di produrre.


giovedì 26 agosto 2010

PALAGIANesi IN CORTO 2010 - I VINCITORI


Si è conclusa ieri sera la rassegna estiva organizzata da LUCE&SALE "Stasera... è teatro e non solo" con l'ultimo evento in cartellone: la rassegna di cortometraggi PALAGIANesi IN CORTO.
Di seguito riportiamo l'elenco dei premi assegnati.


"CORTO D’AUTORE" assegnato ai corti "REMINISCENZE" e "SUKH DEV" per aver saputo narrare le relative storie attraverso l'uso di una sapiente abilità tecnica e stilistica.

"PREMIO SPECIALE della GIURIA" assegnato a "METTIAMO CHE" e "ITALIAVISTA" per aver affrontato con accuratezza e leggerezza tematiche di forte impatto e richiamo sociale nonché per la produzione di significativi contenuti. 

"PREMIO GIOVANI RIVELAZIONI" va a "QUI COMANDO IO" del gruppo RP GAMES. 

"MIGLIOR CORTO 2010" ovvero quello derivante dalla somma delle preferenze della Giuria di Qualità e della Giuria Popolare, assegnato a "SUKH DEV" di Giuseppe Frisino e Afro Carpentieri.


DILL uNA BUSCìj! Video Parte II

Seconda parte del video pubblicato da www.palagianonline.it

DILL uNA BUSCìj! Video Parte I

Prima parte del video pubblicato da www.palagianonline.it


martedì 24 agosto 2010

Come nasce una commedia L&S

PALAGIANesi IN CORTO 2010

a cura di Massimiliano Granata.



Si conclude domani la rassegna estiva di LUCE&SALE "Stasera... è teatro e non solo". L'ultimo appuntamento è con Palagianesi in corto, una rassegna di cortometraggi non competitiva aperta solo esclusivamente ad artisti palagianesi che hanno partecipato alla realizzazione di un cortometraggio (fiction, documentario, docufiction, videoclip) ricoprendo un determinato ruolo nel cast attoriale e/o artistico: attore, regista, sceneggiatore, direttore della fotografia, montatore, musicista...
L'intento è quello di promuovere i giovani artisti palagianesi alle prese con i vari prodotti audiovisivi che si stanno rapidamente diffondendo come straordinari ed efficaci strumenti che veicolano nuovi linguaggi e messaggi espressivi.

Mercoledì 25 Agosto 2010
Opere parrocchiali "Don Giovanni Pulignano"
Via Appia - Palagiano
Apertura Cancelli ore 20:00
Ingresso libero

sabato 21 agosto 2010

"Dill'(u)na buscìj". Una recensione via telefono!

Il telefono squilla, speriamo che MimmoForleo risponda subito.
 

MimmoForleo: “Pronto, chi parla?”.
Donato78: “Mimmo, sei pronto per la recensione telefonica della commedia?”.
M: “Un attimo, finisco di litigare con qualcuno su Palagiano.net ed arrivo!”.


venerdì 20 agosto 2010

Con DILL'uNA BUSCìj!, la parabola esistenziale di un aspirante politico



La vita del piccolo borgo descritta da Giacomo Leopardi, attento a coglierne ogni nascosto particolare, l’odore dell’alba e del tramonto, la sottile e surreale ironia di Achille Campanile, mista alle celebri "Tragedie in due battute".


A voler semplificare, questa è la felice sintesi che lega i lavori della "Compagnia del Teatro Palagianese", attiva nell’associazione Luce & Sale. Aspettative della vigilia confermate nella loro ultima rappresentazione, DILL'uNA BUSCìj!, due atti in semivernacolo, con la regia di Domiziano Lasigna, liberamente ispirata a "Sogno di una notte di mezza sbornia" di E. De Filippo.

GALLERIA FOTOGRAFICA - DILL uNA BUSCìj!

Premio DON GIOVANNI PULIGNANO 2010


È stato assegnato anche quest'anno il Premio Don Giovanni Pulignano giunto alla sua sesta edizione. Il Premio istituito e promosso dall'associazione “LUCE&SALE” per onorare la memoria del caro don Giovanni, parroco per tanti anni della chiesa matrice di Palagiano, viene ogni anno conferito a cittadini, organizzazioni e istituzioni palagianesi che si siano contraddistinti in attività sociali o professionali dando lustro alla comunità palagianese.
Come consueto la cerimonia di consegna si è svolta presso le Opere Parrocchiali che oggi sono a lui intitolate prima della commedia DILL uNA BUSCìj messa in scena dalla Compagnia del Teatro Palagianese.

Il Premio Don Giovanni Pulignano 2010 è stato assegnato alla Sig.a Dora Gesualdo  per aver testimoniato, attraverso scelte coraggiose e non comuni, il valore inestimabile della Vita umana nascente, preservando durante il periodo di gravidanza la salute della propria figlia anche a rischio della propria.


Albo d'oro Premio don Giovanni Pulignano
2005 don Salvatore. CASAMASSIMA
2006 dott. Mario CETERA
2007 alla memoria di don Gaetano INFANTE
2008 fam. Rocco e Netta LICOMATI
2009 cooperativa ORTAJ COOP
2010 Dora GESUALDO

martedì 17 agosto 2010

DILL'uNA BUSCìj! (DILLA UNA BUGIA)


Due atti in semivernacolo - regia di Domiziano Lasigna
liberamente ispirata a "SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA SBORNIA" di E. De Filippo

La "Compagnia del Teatro Palagianese" porta in scena il suo nuovo lavoro.
La nuova commedia Luce&Sale racconta, con la solita ironia, spaccati di vita quotidiana, vicende che vagamente somigliano a vicende realmente accadute e che diventano motore centrale d'una ispirazione autentica. Tutto ruota attorno ad una statua che nel sonno inquieto del capo famiglia regala una fortuna autentica: 10 milioni di Euro, che inevitabilmente cambierà la vita dei protagonisti di questa storia. L'unico a sperare che tutto sia una "bugia" è proprio il protagonista Ninì Cerracchio, futuro assessore agli affari pubblici...

Nel corso della serata verrà assegnato il PREMIO DON GIOVANNI PULIGNANO.

Mercoledì 18 Agosto 2010
Opere parrocchiali "Don Giovanni Pulignano"
Via Appia - Palagiano
Apertura Cancelli ore 20:00
Sipario ore 21:00
Contributo 4 Euro

venerdì 13 agosto 2010

PALAGIANesi IN CORTO 2010

 
Pubblichiamo di seguito la lista dei Cortometraggi in concorso:

 "METTIAMO CHE" di Arianna Gambaccini

 "R.E.Miniscenze" di Gianluca Bianchi

 "ITALIAVISTA" di LaDama Sognatrice

 "QUI COMANDO IO"di Rp Games

 "SUKH DEV" di Giuseppe Frisino

La rassegna cinematografica avrà luogo MERCOLEDI 25 AGOSTO ore 21.00 presso le Opere Parrocchiali "Don Giovanni Pulignano".

La Fortuna con la F maiuscola! Cronaca di una bella serata.

Preparandomi ad assistere alla rappresentazione teatrale messa in scena dai ragazzi della Compagnia San Nicola, pensavo a cosa avrei potuto scrivere in questa recensione e soprattutto mi incuriosiva osservare e verificare se Palagiano, tramite i suoi giovani, risulta essere in grado di esprimere in maniera endogena un’espressione di cultura, intesa soprattutto come coltivazione di una passione e come metodo di linguaggio.
Devo ammettere che già l’osservare l’afflusso di gente, ad un evento a pagamento, mi faceva ben sperare. Se la gente è disposta a pagare per un qualcosa ciò, senza tema di smentita, significa che quel qualcosa merita di essere visto ed apprezzato. Questo è tanto più vero quanto gli eventi sono ripetuti registrando, sempre, un’alta affluenza.
Della Compagnia San Nicola e dei suo componenti, devo ammetterlo, non sapevo nulla e ciò non faceva altro che accrescere quel senso di curiosità che si impadronisce di ognuno di noi ogniqualvolta si è di fronte una novità assoluta.


martedì 10 agosto 2010

LA FORTUNA CON LA "F" MAIUSCOLA


di E. De Filippo e A. Curcio
adattamento di Lenny Mongelli e Giambattista Tinella
regia di Maurizio Favale

Un classico del teatro napoletano interpretato dalla più "antica" compagnia palagianese. La Compagnia San Nicola è innanzi tutto un gruppo di amici che ama ritrovarsi nelle fredde sere invernali sul palcoscenico di un minuscolo teatrino parrocchiale che da anni è diventato il "mondo dell'arte" per questi giovani attori amatoriali capaci di divertire ed emozionare con una magnifica interpretazione in dialetto palagianese.

Mercoledì 11 Agosto
Opere Parrocchiali "Don Giovanni Pulignano"
Via Appia Palagiano
Apertura Cancelli ore 20:00
Contributo 3 Euro

martedì 3 agosto 2010

L’associazionismo per crescere insieme



Una fiaba per bambini, che strizza l’occhio agli adulti. Con la collaborazione delle associazioni Luce & Sale e Il Cantiere, si è tenuta recentemente la rappresentazione teatrale de “Il meraviglioso mondo di Alice”, nel piazzale delle Opere Parrocchiali Don Giovanni Pulignano.

Luce & Sale, nata nel 2000, è una associazione socio – culturale, operante nel volontariato e in varie attività finalizzate al risveglio e all’impegno delle intelligenze e dei valori locali, con l’espressa volontà di infondere i valori della condivisione sociale. Al suo attivo, la costituzione di una bottega di commercio equo&solidale, la promozione del valore VITA con iniziative a difesa della vita, dal suo concepimento alla sua naturale estinzione, oltre ad una Compagnia del Teatro. Per Il Cantiere, si tratta di una delle più giovani associazioni culturali locali, nata con l’intento di promuovere, attraverso l’incontro di diverse generazioni, eventi artistici, musicali e di formazione sociale.

Sull’onda dell’entusiasmo registratosi durante la rappresentazione, che ha visto interagire gli attori con il pubblico presente, abbiamo voluto ascoltare due protagonisti del “dietro le quinte”: Domiziano Lasigna, Presidente Luce & Sale, e Direttore artistico organizzazione eventi, e Stefano Tamburrano, Vice Presidente Il Cantiere. Lasigna ci tiene a sottolineare lo spirito che ha animato la sua associazione nell’organizzare gli eventi dell’estate, che oltre al Cantiere vede coinvolti Slow Food e la “Compagnia teatrale San Nicola”, quei “principi di socialità” del loro “manifesto ideologico”. Parla anche di quello che sembra essere destinato a diventare l’evento teatrale di Tindarè 2010, “DILL’ uNA BSCij”, “una commedia da me scritta, liberamente ispirata a ‘Sogno di una notte di mezza sbornia’, di Edoardo De Filippo. Faremo della divertente satira occupandoci delle vicende registratosi nel nostro paese, da noi rielaborate e rivisitate in chiave comica. Particolarità rilevante sarà la presenza di un elemento scenico che diventa ‘fulcro’ dell’intera rappresentazione, da noi chiamato l’Autorità.

Si tratta di un personaggio palagianese di punta, e non aggiungo altro, lasciando agli spettatori la curiosità di scoprire di chi si tratta”. Gli interpreti saranno quelli storici dell’associazione, Imma Casamassima, Michele Mellone, Lizia Monaco, Amalia Anzolin, oltre a Rocco Forleo e Gianvito Motola. A questi si aggiungeranno i nuovi arrivati Domiziana Cumbo, Francesco Curione e Antonio Petralla. “Abbiamo accettato con entusiasmo l’ invito, interviene Tamburrano. Nostro desiderio è creare una rete fra le diverse associazioni, per scambiarci le proprie esperienze, per un arricchimento di tutti noi. Siamo infatti convinti che le divisioni non aiutino a crescere”. Circa la scelta ricaduta su Alice, spiega che “si tratta di un lavoro da noi già portato a febbraio nelle scuole elementari e, visto il successo ottenuto, si è deciso di riproporlo ad un pubblico più vasto.

Alice interagisce specie con i più piccoli, non trascurando di coinvolgere anche gli adulti, portando nel contempo una testimonianza di creatività e di stimolo alla didattica”. Ci tiene infine a citare le registe Cinzia De Nisco, e Tiziana Tinella, oltre agli altri componenti dell’associazione, come Rino Antonacci, Pierluca Agrusti, e Antonio Murgiano.

Giuseppe Favale

fonte: www.palagianonline.it